, , , ,

Lucca by night

Lucca è una città bellissima. Basta oltrepassare le mura ed entrare nella cittadella, per essere avvolti dal suo fascino. Vicoli, vicoletti e piazze, accolgono i turisti con il caldo abbraccio che solo l’architettura medievale sa offrire. Se poi ci mettiamo il fatto che l’ho visitata in occasione del Lucca Comics 2017, allora al fascino indiscusso della città si aggiunge la colorata allegria della più importante manifestazione che si svolge in città. Ma con questa serie di scatti non ho voluto cercare il personaggio Marvel di turno, è più una passeggiata in cerca di buona luce e buone situazioni. Sono tutte immagini che ho scattato la prima sera, appena arrivato in città. Al buio quasi totale, se non per la poca luce che arriva dalle vetrine e dai lampioncini posti qua e là. Situazione in cui ho apprezzato molto il Sigma 35mm f1.4 , assolutamente indispensabile avere una lente a grande apertura per scattare in queste condizioni.

 

È bella di notte la città. C’è pericolo ma pure libertà. Ci girano quelli senza sonno, gli artisti, gli assassini, i giocatori, stanno aperte le osterie, le friggitorie, i caffè. Ci si saluta, ci si conosce, tra quelli che campano di notte. Le persone perdonano i vizi. La luce del giorno accusa, lo scuro della notte dà l’assoluzione. Escono i trasformati, uomini vestiti da donna, perché così gli dice la natura e nessuno li scoccia. Nessuno chiede di conto di notte. Escono gli storpi, i ciechi, gli zoppi, che di giorno vengono respinti. È una tasca rivoltata, la notte nella città. Escono pure i cani, quelli senza casa. Aspettano la notte per cercare gli avanzi, quanti cani riescono a campare senza nessuno. Di notte la città è un paese civile.
Erri De Luca

 

3 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento