, , , , ,

Nostalgia d’estate

Odio l’inverno.

Se si potesse rinascere, metterei come unica condizione quella di poter nascere in un posto caldo, tutto l’anno.Dopo aver passato il week end a spalare neve, insieme al mal di schiena cresce la nostalgia d’estate. Ed allora apro il computer e ritrovo le immagini di quest’estate al mare. Mi ritorna in mente la bella sensazione del vento caldo che ti avvolge, del poter andare in giro con pantaloncini e canottiera, dei piedi nudi sul bagnasciuga e dei brividi che provi quando l’acqua ti bagna.

Poi però mi affaccio alla finestra ed è ancora lì, l’inverno.
Ed allora cresce lei, la nostalgia d’estate.

 

Nella notte il mare poteva essere in burrasca e il vento soffiare e le stelle sbattere sul cielo,

ma le spiagge, prima o poi, si sarebbero svegliate al mattino con le impronte leggere dei bambini sulla sabbia.

Era questa l’estate.

Fabrizio Caramagna

 

 

6 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *