,

Soddisfazioni

Grande soddisfazione. E’ quello che ho provato oggi, risalendo ai 2000 metri di Sant’Anna di Vinadio in bicicletta dopo una lunga parentesi di quasi 30 anni. Avevo infatti 18 anni quando ci sono salito per la prima volta, era una domenica ed il giorno seguente mi aspettava la visita di leva per il servizio militare, obbligatorio all’epoca. Beh….a Sant’Anna ci sono arrivato,ma alla visita sono stato scartato. Il peso che avevo all’epoca, 49 chili, mi ha aiutato a convincere il medico che non ero adatto alla vita militare…urra !

E dopo 30 anni esatti ritorno,seppur con una zavorra di 15 chili in più, a pedalare su questa strada più volte protagonista delle imprese dei corridori del giro d’Italia. Sull’asfalto resistono le scritte che incitano i vari campioni, Nibali tra tutti. Ma la scritta più bella è “Marco Vive ” in ricordo di Marco Pantani, ancora nel cuore dei suoi tifosi.

La soddisfazione raddoppia dal momento che ci sono tornato in compagnia di mio figlio Michael, 17 anni , con tanta voglia di faticare ed una discreta pazienza nell’aspettare il babbo che arranca con la lingua fuori in preda a visioni mistiche. Del resto ho ricomprato la bicicletta mtb un mese esatto fa, dopo oltre 20 anni di totale inattività ed essere arrivato al Santuario per quest’anno mi basta ed avanza.

Ci sono alcuni giorni in cui penso che ho intenzione di morire per una overdose di soddisfazione.
(Salvador Dalì)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *