,

Pian del Valasco

E’ da qualche settimana che il caldo si fa sentire.

Qualche giorno fa, dopo una mattinata ad oltre 35 gradi in fabbrica, avevo bisogno di rinfrescarmi le idee.

Esco dal lavoro, faccio un salto veloce a casa a recuperare l’attrezzatura e via in montagna…

Arrivo alle Terme di Valdieri a 1370 metri di altezza e trovo anche qua un gran caldo ad aspettarmi, oltre 28 gradi alle 15,30 del pomeriggio.

Parto sotto un sole che picchia duro, sperando che un pò più in quota la situazione sia migliore.

Il cielo si presenta cosi’.

Nuvole di calore che si rincorrono e che fanno passare velocemente dal sole pieno al cielo coperto,

per ritornare poi nuovamente al sole che picchia, il tutto in pochissimi minuti.

Il Pian del Valasco è la meta di oggi, dopo 8 ore in fabbrica di più non riesco a fare…

Con circa un’ora e mezza di cammino tranquillo si arriva ai 1763 metri della piana,dove finalmente la temperatura è accettabile.

Sono fortunato, le nuvole quando si chiudono e si riaprono creano dei giochi di luce molto interessanti ,

per quanto di breve durata…bisogna essere veloci a scattare….

Dall’inizio della piana si cammina ancora poche centinaia di metri e si arriva alla Casa di Caccia,

usata in passato dai Re d’Italia come casa per ferie e appunto come base per le battute di caccia.

Dopo anni di abbandono e degrado,recentemente la struttura è stata ristrutturata e

viene usata come bar, ristorante ed offre anche delle stanze per passare la notte in quota.

La luce continua a volerla fare da protagonista, con i raggi di sole che bucano violentemente le nubi…

Proseguo di qualche altro centinaio di metri ed arrivo alle cascate che avete già visto nell’articolo precedente, a loro dedicato.

E’ l’ora di tornare indietro, è tardi ed un’ora di discesa mi aspetta prima di arrivare alla macchina.

All’altezza della Casa di Caccia però trovo dei camosci ad aspettarmi e vuoi non scattargli una fotografia?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *